Tempi e Metodi Consulenze

Icon

Tempi e Metodi di Giorgio Andreani Riorganizzazione Processi Produttivi sono le piccole cose che, nel contesto controllato, se evidenziate e gestite correttamente, portano grandi risultati . . .

Tempi e Metodi – Quali Tipologie di Persone si incontrano nei Reparti di Produzione. Come Rapportarsi con le Risorse in Lavoro.

di Giorgio Andreani

La mia attività mi porta spesso a Confronti diretti con Persone a me sconosciute, in ambienti molto diversi tra loro, ma soprattutto a contatto con gruppi di Risorse (persone) con abitudini, consolidate nel tempo e rese intoccabili anche perché, spesso, sono sottoscritte in compromessi anche di vecchia data,  tra Direttori di Stabilimento e Rappresentanze Sindacali; inoltre ogni gruppo assuefatto è composto da singoli che con le loro differenti sensibilità reagiscono e si offrono in maniera difforme alle regole in atto e in maniera ancora più diversa alle novità.

Leggi il resto dell’articolo »

World Class Manufacturing WCM

Oltre il toytismo, un cammino percorribile?

Un mio piccolo contributo . . . leggendo qua e là . . . scritti di Maurizio Canauz

 

Rispetto al taylorismo e a al toytismo la filosofia produttiva che è alla base del World Class Manufacturing ha, a mio parere, un minore impatto innovativo.

Essa si basa, infatti, su alcuni approcci già noti che ne costituiscono l’ossatura, tra cui il Just in- Time (JIT), il Total Quality Management (TQM) ed il coinvolgimento dei dipendenti o Employee Involvement (EI).

Analizziamo brevemente, ad esempio, il rapporto tra Jastin – time e Word Class Manufacturing. Leggi il resto dell’articolo »

Il Toytismo

Un mio piccolo contributo . . . leggendo qua e là . . . Maurizio Canauz

Sebbene già negli anni 1970 autori quali Kern e Schumann iniziano a sostenere il superamento del taylorismo e del fordismo postulando che fosse ormai prossima la fine della divisione del lavoro, grazie soprattutto all’introduzione delle tecnologie informatiche, in realtà fu solo negli anni ‟80 che si iniziò concretamente a mettere in discussione queste forme organizzative con l’introduzione del cosiddetto modello giapponese.

Tale modello nato in Giappone è stato poi adattato, in poco tempo, da molte grandi aziende occidentali per fronteggiare le nuove sfide del mercato con la convinzione che sarebbe stato di ausilio nel migliorare: organizzazione, efficienza e produzione.

Il nucleo della teoria taylorista venne pesantemente intaccato e il suo modello fu soppiantato da una nuova teoria, almeno in apparenza, più efficace e maggiormente incentrata sull’individuo.

In altre parole si proponeva una nuova teoria, almeno in via teorica, più antropocentrica. Leggi il resto dell’articolo »

Tempi e Metodi – Rilevamento dei Tempi in Lavoro Cosa significa Rilevare un Tempo Come Procedere.

di Giorgio Andreani

Una delle richieste che più mi vengono formulate quando sono contattato dai Responsabili di Produzione delle più svariate Realtà Produttive, è la seguente: < . .  abbiamo Risorse che contribuiscono alla Produzione, nel rispetto del Ciclo Imposto e vorremmo controllare se le Tempistiche assegnate possano essere considerate ottimali o se debbano essere riviste e modifiche . . vorremmo il parere di una persona esterna . .>

Perfetto, la mia formazione e preparazione, mi permette di sentirmi adatto a soddisfare il bisogno espresso e rassicuro l’interlocutore del momento che possiamo iniziare una produttiva collaborazione. Leggi il resto dell’articolo »

Tempi e Metodi di Giorgio Andreani collabora con Frimont s.p.a.

 

 

 

Collegamento a Frimont

Frimont spa offre da 50 anni il meglio della produzione di fabbricatori e macchine per il ghiaccio. Un risultato raggiunto grazie alla professionalità e alla qualità, da sempre valori guida di questa azienda.
Leggi il resto dell’articolo »

Tempi e Metodi – Linea di Assemblaggio o di Montaggio

di Giorgio Andreani

Il termine assemblaggio deriva dall’inglese “to assemble” con il significato di mettere insieme, unire.

In Italiano conserva pienamente tali significati, e in senso più lato significa unire più parti (generalmente predisposte) per ottenere un tutt’uno omogeneo e coerente, con una propria identità fisica e funzionale.

Esempi tipici: l’assemblaggio di una lavatrice, di un computer, di un frigorifero, di un’autovettura ecc.

Quella che in inglese è una “assembly line” è per noi la classica “catena di montaggio”, tipica delle case automobilistiche; io preferisco il termine “linea dedicata” all’assemblaggio.

Leggi il resto dell’articolo »

Tempi e Metodi – Il Ciclo di Lavorazione

 

di Giorgio Andreani 

Ogni Realtà Produttiva è progettata per svolgere determinate attività, è quindi corredata sia con macchinari, sia con attrezzature varie, ma anche con personale più o meno qualificato (ma senz’altro specializzato, perché il più delle volte viene formato nella stessa sede di lavoro, per poter essere in grado di poter svolgere nel migliore dei modi quanto è richiesto e nel modo richiesto).

Ogni tipo di mansione può essere definita all’interno di un reparto di produzione o di montaggio, personalizzata, perché le risorse che intervengono nelle manipolazioni di quanto viene prodotto, o sono state pioniere, quindi le prime ad eseguire tipi di lavori e ne hanno le maggiori competenze o hanno nel tempo modificato alcune o quasi tutte le operazioni o i sistemi che magari inizialmente furono copiati da altri specialisti nel campo. Leggi il resto dell’articolo »

Tempi e Metodi – Lo Scambio di informazioni al cambio turno

di Giorgio Andreani

. . . . . . ogni “guida non scelta”, inoltre, lavorava in perfetta autonomia, senza nessuno scambio di pareri o altro, ne con il gruppo “dominato” ne con gli altri “leader occasionali”; questo causava grandissime perdite di tempo, perché ad ogni cambio turno, ogni “guida” poteva decidere di continuare a lavorare “in linea” con quanto fatto nel turno precedente, oppure ignorare tutto o in parte e proseguire alla propria maniera; non esisteva nessuno scambio di informazioni al cambio turno; perché ? forse perché in questo modo, le “guide non scelte” non erano costrette ad uno scambio di pareri sul lavoro fatto?  . . . .

Se sei interessato a questo argomento, visita il mio sito     Tempi e Metodi

Tempi e Metodi – Documenti necessari alle Risorse in Lavoro

di Giorgio Andreani

. . . . . ho seguito, in veste di osservatore, senza intervenire, i lavori nel reparto: mi sono ben presto reso conto che non esistevano le documentazioni necessarie a sostegno delle Risorse impegnate nelle lavorazioni; non vi era una traccia scritta da poter seguire, sia per conoscere la successione delle lavorazioni, sia per conoscere quali materiali dovessero essere impiegati, ne tantomeno venivano imposte le tempistiche standard da rispettare . . . . .

Se sei interessato a questo argomento, visita il mio sito    Tempi e Metodi

Tempi e Metodi – Giorgio Andreani ha collaborato con Osram

Consulenza di Giorgio Andreani – Servizi – Software

Analisi del Costo – Tempo e Metodo di Lavoro

Controllo e Organizzazione del Processo di Produzione 

OSRAM è una multinazionale ad alto contenuto tecnologico nell’industria dell’illuminazione.

Con un fatturato globale di 4 miliardi di Euro nel 2009, OSRAM si colloca oggi al vertice dei produttori mondiali di illuminazione e domina a 360° tutte le tecnologie di lampada basate sull’impiego di energia elettrica: ad incandescenza, ad alogeni, fluorescenti, a scarica ad alta intensità, ed è la prima azienda al mondo ad aver integrato nella propria offerta i LED e le moderne tecnologie degli opto-semiconduttori.

Per ciascuna di queste tecnologie l’elettronica svolge un ruolo fondamentale e trasversale a tutte le tecnologie di lampada.

Leggi il resto dell’articolo »

Clienti e Categorie Articoli

articoli recenti